...e vola solo chi osa... Luis Sepulveda da "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare"

martedì 29 marzo 2016

Up, up and away!

Ed eccomi qui al mio appuntamento mensile col Maestro(qui la sua versione). Vi ho già raccontato di come sia diventato importante per me questo momento, quasi necessario, impellente... ma mai come questo mese sono stata messa in difficoltà.
Nessuno dei prodotti proposti era in mio possesso, nessuna delle mie amiche aveva niente del genere da prestarmi... insomma per un attimo (ma solo per un attimo) ho pensato di desistere, poi complice un pomeriggio di faccende domestiche in solitudine si è accesa la luce nel mio buio creativo e ne è uscita una tag molto CAS.

Siccome ultimamente sono un po' in fissa con tutto ciò che rappresenta il volo, ho utilizzato delle fustelle ali della Sizzix per la texture della parte inferiore, che poi ho sporcato colorato coi Gelatos e devo dire che l'effetto mi piaceva davvero tanto già così. 


Per la parte superiore invece, dopo aver "rosicchiato" il cartoncino qua e là ho sporcato e schizzato con gli acrilici, poi, ho fustellato mongolfiere e nuvolette!

Ho terminato semplicemente il tutto con un sentiment che adoro di un plate di timbri di Alberto Lo Shakerato che trovate da Impronte d'autore. Ne adoro il significato , forse perché ora più che mai ho questa insaziabile voglia di leggerezza e di libertà.








Sono soddisfatta del risultato anche se c'è molto, molto da migliorare. E voi cosa ne pensate?

Un abbraccio 

Micol

mercoledì 16 marzo 2016

Traveller's notebook!

E riprendo anch'io  col lancio dei dadi del grande gioco dello Scrap.

Questa volta il mio vincolo era traveller's notebook, quindi ho preparato dei quadernetti per il mio Midori


su ogni copertina ho scritto a mano il nome. le carte sono quelle meravigliose della 13@rts

A presto

Micol

venerdì 11 marzo 2016

Dell'amicizia e di altre amenità!


Quando a parlare è il cuore, quando ti senti bene e un sorriso nasce spontaneo sul volto e ti accompagna per tutto il resto della giornata. Ecco questo è un momento da vivere al 100% ma anche da portare con sé tornando a casa, da condividere con chi ci sta intorno.

Come non dedicare qualcosa proprio a questa giornata affinché anche il solo ricordo possa esserci benefico e ci accompagni il più a lungo possibile?

Dunque come procedere? Beh diciamo che ne è stato affatto facile concretizzare le infinite idee e gli infiniti progetti che si sono via via succeduti nella mia mente, poi, complice la seconda sfida del nazionale Asi mi sono lanciata in un Layout. 

Ecco LO non ne ho praticamente mai fatti prima, adoro i mini album, il card making, ma sintetizzare tutto(ma proprio tutto il caos e il fermento che alimentano il mio essere )un' unica pagina mi risulta difficile, molto difficile

Il compito si è rivelato un po' più semplice grazie alle meravigliose carte delle 13arts  , carte davvero meravigliose della Starlight collection.

Ho creato lo sfondo con frecce di carta che puntano verso l'alto, perché in me è sempre forte e presente il desiderio di volare, di crescere, di salire e quindi di avere e vivere quella leggerezza di anima e cuore necessarie proprio a tale scopo. Diciamo che la situazione (ero ad un corso di colorazione del mitico Alberto), la compagnia del mio fanciullo e l'amicizia di Miranda hanno contribuito enormemente a rendere quell'assolata giornata di dicembre un giorno da non dimenticare.

I nostri sorrisi dicono tutto, molto meglio di tante altre parole e volutamente in bianco e nero...

Il titolo è in gomma crepla bianca coi glitter, qualche wood vender qua e là e un sacco di cuciture





Spero vi sia piaciuto

A presto 

Micol