...e vola solo chi osa... Luis Sepulveda da "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare"

domenica 31 luglio 2016

My lucky star

Arrivo lunga lunghissima con questa tag di luglio. Una tag che ho voluto dedicare alla mia Sunny, la gattina che mi ha accompagnato per ben 21 anni e che non c'è più proprio da un anno.
Lei mi manca ancora moltissimo e il suo ricordo mi riga ancora il volto, ma allo stesso tempo sono sicura che lei sia tra coloro che comunque mi proteggono e accompagnano la mia vita nonostante tutto.
Grazie a lei alcune persone meravigliose sono entrate a far parte della mia vita e l'hanno arricchita con la loro preziosa presenza. Quindi non posso che esserle grata per la sua presenza che è comunque una costante. 
Che poi in fondo, ma nemmeno troppo ,lo so, che quella davvero fortunata sono stata io, io che sono stata nutrita così a lungo dal suo amore incondizionato, che con lei avevo un'intesa perfetta, che venivo coccolata nei miei momenti tristi e in quelli felici.







Grazie Sunny per essere stata una così buona compagna di viaggio, spero di esserlo stata anch'io, per te.

A presto

Micol

giovedì 28 luglio 2016

La volpe sotto le stelle, ovvero la mia super sfida di quest'estate

Non sono né un disegnatore, né tanto meno un illustratore, quindi non potete immaginare lo stupore che mi si è dipinto sul viso quando Anne, compagna di liceo e mamma blogger fotografica, mi ha chiesto se potevo creare per lei un'immagine che rappresentasse il suo blog: "La volpe sotto le stelle", appunto




Devo dire che mi sono sentita messa alla prova, che per me è stata davvero importante la fiducia che mi era stata accordata.
Csì mi sono armata di buona volontà e di voglia di provare, mie compagne inseparabili,  e mi sono lanciata in quest'avventura, completamente nuova, ma che mi ha lasciato molto, ma molto soddisfatta .

Innanzitutto ho cercato in rete disegni di volpi di tutti i tipi, sì perché non ne avevo mai disegnata una, e poi sono partita facendo mille mila tentativi, e correzioni, finché sono giunta ad un risultato che mi soddisfacesse e ho iniziato a colorarlo.

Ecco un primo primissimo step 



ed ecco il risultato finale della colorazione un cui ho alternato Giotto Super Mina e Derwent Artist


Diciamo che questa è stata la fase più impegnativa, la progettazione, il disegno, ma non appena ho messo mano ai colori, beh lì è stato puro divertimento, certo cura e attenzione, ma con una libertà dell'anima che solo colori e viaggi mi sanno donare.

A questo punto dovevo realizzare il cielo stellato e come non ispirarmi ai magici cieli della mia amica Miranda
Quindi carta acquerellabile 20x20 della prima marketing, con una texture bellissima e acquerelli nei toni freddi del blu, dell'azzurro, del viola e del lilla.


Poi una volta soddisfatta del risultato e lasciato asciugare bene il tutto ho diluito dell'acrilico bianco e l'ho schizzato qua e là in modo molto irregolare



Infine ho preso le stelline di Studio Calico, le ho incollate e rese sbirluccicanti con il Wink of Stella: lo adoro!


Così come adoro le magnifiche foto fatte da Anne per me per poter scrivere questo post




Un grazie speciale e doveroso vanno alle mia Amiche Miranda e Eulalia che mi hanno supportato, sopportato e incoraggiato in questo viaggio, che mi ha davvero riempito di gioia e ad Anne che mi ha dato la possibilità di sfidarmi ancora una volta.
La gioia più grande? Sapere che Alex, il bimbo di Anne, adora la volpina e che presto prenderà posto nella sua cameretta.

un abbraccio a voi tutti

A presto

Micol


venerdì 15 luglio 2016

Friendship never ends

Quando ho visto questo timbro della C.C. DESIGNS ne Il negozio della mamma di Cle me ne sono subito innamorata, forse perché adoro tenere per mano le persone a cui voglio bene.
Tenersi per mano significa "ci sono", "sono qua" , "su di me puoi contare", è un gesto di una dolcezza infinita, non ha limitazioni, non crea fraintendimenti, è trasversale, reciproco, insomma, per me, è uno dei gesti più belli in assoluto.




E quindi come non correre a comprare il timbro di queste dolcissime bambine? Come non buttarsi subito a colorarlo pensando a quanto io sia grata per la gioia dell'Amicizia, della condivisione. 
Sì proprio così, non c'è nulla di più bello di sapere di avere degli Amici al fianco, dei porti sicuri a cui approdare quando nella nostra vita si sta scatenando una forte tempesta, ma anche persone con cui ridere e scherzare, con cui condividere hobby e passioni. Insomma con cui affrontare la quotidianità della vita, perché gli Amici sono la famiglia che ci scegliamo... 


...o che forse la Vita ha scelto per noi e che ci fa trovare sul ns cammino. 


Che poi è vero quello che afferma Erri de Luca in: I pesci non chiudono gli occhi: “Il volersi bene si costruisce. Ma l’amore quello vero, no. L’amore lo senti immediato, non ha tempo. É dire “ti sento”. Un contatto di pelle, un abbraccio, un bacio. Mantenersi, il mio verbo preferito, tenersi per mano. Ti può bastare per la vita intera, un attimo, un incontro. Rinunciarvi è folle,sempre e comunque.” 
Che poi per amore io intendo anche quello per gli Amici, per alcuni è un percorso che si costruisce nel tempo, piano piano con la quotidianità, altri invece sono veri e propri colpi di fulmine. A volte semplicemente non si è mai avuto modo o occasione di scoprire le affinità elettive e basta un commento, un gesto, una singola parola a far sbocciare il fiore meraviglioso dell'Amicizia, che riempie il cuore e gli occhi e spesso svuota la testa, o quantomeno alleggerisce il peso del viaggio, tenendoti per mano.


Grazie, grazie di cuore, ad ognuno di voi, Amici miei, per la vostra preziosa presenza nella mia vita, ma soprattutto scusatemi se non sempre sono l'Amica di cui avreste bisogno. E parlo agli Amici con la A maiuscola e con tutti i puntini sulle I, a quelli per cui la mia mano è e sarà sempre tesa e pronta ad una stretta, nonostante le distanze...


A tutti gli altri compagni di viaggio dico comunque grazie perché ogni presenza è importante, anche se alcune, poche, molto poche, sono decisive.

A presto

Micol