...e vola solo chi osa... Luis Sepulveda da "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare"

martedì 23 febbraio 2016

Joy, joy, joy!

Eh sì, ogni volta che mi è possibile partecipo ai meeting ASI. Certo tra marito, figli e impegni vari è ogni volta una conquista, ma io AMO così profondamente questo momento tutto mio (e di altre 60 fanciulle ;-) ) che faccio il possibile e anche l'impossibile per partecipare. 
Mi ritrovo quindi, agli orari più improbabili, a preparare qualcosa da condividere a pranzo, il materiale per il corso, i pensierini per le altre partecipanti, il progettino dello swap, ma non si sente alcuna fatica, nessuno sforzo pesa, perché già si pregusta la gioia della condivisione, il trascorrere gioioso del tempo facendo ciò che ci piace insieme a persone che nel giro di poco tempo sono diventate Amiche. 
Il tempo in quella sala sembra scorra con ritmi diversi ed è tutto a beneficio della vita frenetica e senza soste che il quotidiano ti riserva.
Quando mi è possibile, mi piace arrivare presto, la sala ancora vuota e in fase di allestimento, posso così abbracciare e iniziare a chiacchierare con chi tanto si prodiga a rendere tutto ciò possibile, scattiamo foto come non ci fosse un domani e i nostri occhi e i nostri visi esprimono una gioia che va oltre ogni tipo di umana spiegazione.
Pian pianino la sala prende forma, i tavoli posizionati insieme alle sedie, gli shop allestiscono i loro spazi iniziando ad esporre ogni genere di meraviglia.
Iniziano ad arrivare tutte, ma proprio tutte e ci si saluta e ci si abbraccia felici di essere lì insieme a  vivere un nuovo momento, un nuovo corso, una nuova giornata.
Le insegnanti poi sono favolose, pensare che spesso si fanno un viaggio per condividere con tantissime altre persone i loro trucchi, la loro passione, il loro progetto creato e amorevolmente preparato proprio per l'occasione.
Domenica scorsa è toccato a Monica Zenoni e al suo meraviglioso mini album. La sua gentilezza, la sua cortesia, il suo sorriso sono stati davvero autentici e proverbiali.
Io, come al solito ormai, ho fatto la monella e dopo aver terminato la struttura mi sono dedicata alle amiche, alle foto e alle risate.
Queste giornate sono linfa per me, mi ridanno la carica per ricominciare ad affrontare la quotidianità e poi in questo momento ne ho davvero tanto, ma tanto bisogno.
Quindi perché non dedicare un mini mini ad una giornata così bella che non deve assolutamente essere dimenticata?

Eccone il risultato, ho lasciato le foto, in bianco e nero, a parlare da sole, e, per me, sono più che esplicite, tutto il resto è a colori, i colori accesi della vita, della gioia, della condivisione...









Ho utilizzato due soli abbellimenti in ogni pagina : un bottone e un cristallo autoadesivo.
Tutto il resto è NOIA.

A presto
Micol



10 commenti:

  1. CHe bel modo per narrare e ricordare la giornata!
    Grazie Micol!!

    RispondiElimina
  2. <3 bellissimo post ...hai ragione ...c'è già tutto il resto a colori!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te grazie,semplicemente!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Ma che racconto favoloso...mi fai commuovere e allo stesso tempo rodere perché io non ci sono venuta (a volte è taaaanto difficile liberarsi di mariti e figli!!!). Spero davvero di riuscire a venire qualche volta!
    Un abbraccio

    RispondiElimina